giovedì 31 maggio 2018

Tremano Berlusconi e tutti i politici inquisiti. M5s e Lega istituiscono il codice etico per i politici. No condannati e conflitto d'interessi


Un codice etico per i membri del consiglio dei ministri: via se hanno condanne, se sono massoni o sono in conflitto di interessi con “la materia oggetto di delega”. E questa una delle novità dell’ultima bozza del contratto di governo Lega-M5s, una versione su cui Luigi Di Maio e Matteo Salvini stanno discutendo in queste ore e che deve ancora ricevere il via libera ufficiale.


Nessun commento:

Posta un commento

Governo, ecco come superare la Fornero: In pensione con 42 anni di contributi a prescindere dall'età

Che cosa cambierà dall’anno prossimo per i pensionati? Benché non ci sia ancora nulla di ufficiale, dalle indiscrezioni emerse giorno ...