lunedì 21 maggio 2018

Ma quale disastro finanziario! Smascherate le balle di regime contro Lega e M5S che in questi giorni ci propinano tv e giornali



Un altro pezzo copia-incolla. Per far mostrare come gli attacchi di persone influenti contro il governo  Legastellato assumano un aspetto sempre più mostruoso e patologico; in cui queste persone si espongono a mostrare  la loro incompetenza,  per la quale vengono immediatamente sbugiardati dai loro stessi  lettori, più informati di loro.

Pier  Carlo Padoan, quando  era ancora professore alla Sapienza,  ed ex direttore alla ricerca dell’Ocse, scriveva che “La strategia restrittiva della  Germania è in grande misura responsabile della stagnazione dell’economia europea nell’ultima decade”.

(dal tweet di Vladimiro Giacché, Phd. )

(Quando Giancarlo Padoan scriveva ciò che dicono Bagnai e Borghi)

quindi aveva  le stesse opinioni di Bagnai, Cesaratto, Borghi.  Le veva addirittura dal 1986, prima, molto prima, che nascesse l’euro.  Le  vedute che adesso attacca in quanto ministro di Gentiloni. Dunque non è uno che aderisce alla teoria economica sbagliata (austeritaria)  in buona fede; sa che è sbagliata, a suo tempo l’ha criticata. Come ministro invece l’ha applicata con rigore, ottenendo i noti risultati: fra cui  un aumento mostruoso del debito pubblico  che prometteva di far calare.

Come mai uno che da professore “dice la verità” , poi, da ministro, la nega? Quale è il motivo di questa conversione, se non  la cieca voglia di potere? Un potere europeo, per partecipare al quale bisogna mentire e negare l’evidenza.


Nessun commento:

Posta un commento

"I beni di Mafia Capitale per i cittadini senza casa". Capolavoro Raggi, cosi da un calcio nel sedere alla malavita

Roma vara per la prima volta nella sua storia un regolamento per la gestione dei beni confiscati alle mafie. È un momento importan...