giovedì 31 maggio 2018

Non ne parla nessuno, ma la prima rivoluzione del nuovo Governo è arrivata: il Ministero della Disabilità



Dalla Fiera di Verona al governo, passando per il Parlamento Europeo. La carriera politica di Lorenzo Fontana, neoministro alla Famiglia e alle disabilità, si è sviluppata tutta nella Lega.




Chi è
Nato a Verona il 10 aprile 1980, dipendente dell'Ente Fiera, laureato in Scienze politiche e in Storia della civiltà cristiana, dopo essere stato consigliere comunale di Verona, nel 2009 Fontana è stato eletto per la prima volta al Parlamento Europeo, diventando capodelegazione del gruppo della Lega. Nel corso della legislatura al Parlamento Europeo è stato relatore di diversi progetti di decisione, ha proposto numerose risoluzioni, fatto interrogazioni ed interventi su una molteplicità di temi. Nel 2014 è stato confermato, ottenendo il seggio grazie alla rinuncia dell'allora sindaco di Verona, Flavio Tosi all'epoca leghista, primo degli eletti nel Carroccio. Nel corso del secondo mandato ha fatto parte della Commissione per le libertà civili, giustizia e affari interni, e della delegazione per le relazioni con l'Iraq.


Nessun commento:

Posta un commento

"I beni di Mafia Capitale per i cittadini senza casa". Capolavoro Raggi, cosi da un calcio nel sedere alla malavita

Roma vara per la prima volta nella sua storia un regolamento per la gestione dei beni confiscati alle mafie. È un momento importan...