martedì 29 maggio 2018

Ditemi se non un golpe: dove c’è scritto che Mattarella possa fare un governo senza la maggioranza del parlamento?


Contro le mosse con cui Sergio Mattarella ha fatto tramontare il governo Lega-M5s, per poi dar vita all’esecutivo nato morto di Carlo Cottarelli, si schiera senza indugi Paolo Becchi, ideologo della staffetta poi sfumata tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini. La presa di posizione, durissima, viaggia su Twitter, dove Becchi parla senza giri di parole di golpe: “Siamo in presenza di un tentativo di colpo di Stato. La Repubblica parlamentare è di fatto trasformata in presidenziale, senza modificare la Costituzione. Il governo non è più frutto della volontà parlamentare, ma diventa espressione del Capo dello Stato”, conclude Becchi. Un tweet che, per inciso, ha raccolto molto successo.


Nessun commento:

Posta un commento

DL Fiscale, Palazzo Chigi dà ragione a Di Maio. Ecco la nota

"Nessuna verbalizzazione dell'articolo 9". La precisazione di Palazzo Chigi "Si chiarisce che la dichiaraz...