giovedì 7 giugno 2018

Governo M5S-Lega, ecco la prima rivoluzione: Via le scorte ai politici



Nella denominata Terza Repubblica l'inizio del cambiamento viene dalle scorte. Nei giorni scorsi, a quanto risulta a "La Verità", quotidiano diretto da Belpietro, è arrivata dal Governo appensa insidiatosi la richiesta di abolire e ridurre la scorta.



In Italia attualmente gli scortati sono circa 800 tra politici, imprenditori e altre personalità, su cui vigiliano circa 3000 agenti. Il costo di taali dispositivi è di circa 250 milioni, ma adesso il taglio sarà più consistente visto che i politici del nuovo Governo hanno deciso di dare l'esempio. Barbara Lezzi, Ministro del Sud, e Marco Bussetti, Ministro all'Istruzione hanno già anticipato tutti chiedendo di propria spontanea volontà alla scorta insieme all'auto blu.

3 commenti:

  1. Questo darebbe una mano in più per salvaguardare i cittadini, 3000 poliziotti per tutta l'Italia non sono molti, ma sarebbe sempre un aiuto in più

    RispondiElimina
  2. Se io sono nel giusto ed ho la coscienza pulita perché dovrei avere la scorta?La buonanima del presidente PERTINI NON NE VOLLE MAI ,sono forse malvagi questi onorevoli che temonoMALE NON FARE PAURA NON AVERE!

    RispondiElimina
  3. Compresa quella di saviano???Spero enormemente di si....

    RispondiElimina

Ufficiale: Con il taglio delle pensioni d’oro M5S e Lega alzeranno le minime

Con il taglio delle pensioni d’oro si potrebbero risparmiare fino a 500 milioni all’anno, cifra che sarà eventualmente investite per al...