domenica 10 giugno 2018

Acquarius, arriva la gravissima denuncia del Premier Conte contro Malta e L'Europa



Ecco le parole del Premier:



"Questa sera a Palazzo Chigi si è tenuto un vertice assieme a Luigi Di Maio e Matteo Salvini durante il quale si è discusso delle emergenze di queste ore sul fronte immigrazione alla luce della vicenda Aquarius e dei risultati del G7.

Al premier maltese Joseph Muscat - che ho contattato personalmente - ho chiesto in maniera esplicita di farsi carico almeno del soccorso umanitario delle persone in difficolta che si trovano sull'Aquarius. Muscat, pur comprendendo la situazione, non ha assicurato però alcun intervento.

Si conferma l'ennesima indisponibilità di Malta, e dunque dell'Europa, a intervenire e a farsi carico dell'emergenza. L'Italia si ritrova ad affrontare in totale solitudine l'emergenza immigrazione. Il problema è stato posto da me anche nel corso del G7 a tutti i partner europei ai quali ho anticipato che i flussi migratori devono essere gestiti in maniera condivisa anche per ciò che riguarda tutte le iniziative volte a prevenire le partenze.

Il regolamento di Dublino va radicalmente cambiato: abbiamo il dovere di modificarlo sia nell'interesse dei cittadini italiani sia nell'interesse delle tante donne, bambini e uomini che si ritrovano ad affrontare viaggi in situazioni così emergenziali da mettere a rischio la propria vita.

In ogni caso, al fine di garantire la salute di tutti gli occupanti dell'Aquarius che dovessero averne necessità, è stato disposto l'invio di due motovedette con medici a bordo pronti a intervenire."


7 commenti:

  1. Alessandro Cimino LA FRANCIA DI SARKOZY AVVIO' IL BOMBARDAMENTO E LA DESTABILIZZAZIONE DELLA LIBIA, "MEDICI SENZA FRONTIERE" E' UNA ONG FRANCESE QUINDI LA NAVE AQUARIUS NON DEVE APPRODARE NE' A MALTA NE' IN ITALIA BENSI' ESATTAMENTE IN FRANCIA ( A NIZZA O MARSIGLIA)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d accordi. I francesi si prendano le responsabilita dei bombardamenti e della destabilizzazione della Libia. Non possiamo prenderci cura di tutti i libici. Gli italiani sono in sofferenza. Aiutarli di..ma nel loro paese. Impedire che s imbarchiamo proprio dalle
      coste libiche. Movimentare l Europa e fare trattati con il governo libico... Siamo stanchi

      Elimina
    2. La Francia cosi come la Germania sono nazioni senza coscienza!non si può stare in un Europa dove ognuno si fa i cazzi suoi! Dovrebbero essere multate le nazioni che non collaborano.

      Elimina
    3. è giusto ma vorrei rimarcare che tutti gli occupanti non sono affatto Libici, ma provengono da varie parti del mondo e noi un paese piccolo piccolo non possiamo accoglierli Non habbiamo ne la logistica e neppure la capacità economica Quindi l'Aquarius, può girare la prua al vento e attraccare da li da dove soni partiti !

      Elimina
  2. Una nave tedesca quando è sul mare è territorio tedesco, quindi, secondo il regolamento di Dublino, spetta ai tedeschi l'onere della identificazione. Inoltre, si facciano indagini su chi sta portando questa gente a invadere i nostri Paesi: ci prendono per fessi raccontandoci che tutti questi minori non accompagnati e donne incinte attraverserebbero il deserto fra mille insidie per imbarcarsi per l'Italia! È chiaro che qualcuno li sta trasportando fino in Libia!

    RispondiElimina
  3. d accordissimo con Salvini..finalmente!!!non è posibile ospitare donne incinte ,piccoli in quantità ..è necessaro insegnare a questi ometti ..basta figli siamo noi he dobbiamo mantenetli...comodo no?

    RispondiElimina

Ufficiale: Con il taglio delle pensioni d’oro M5S e Lega alzeranno le minime

Con il taglio delle pensioni d’oro si potrebbero risparmiare fino a 500 milioni all’anno, cifra che sarà eventualmente investite per al...